Spiagge

Porto Torres è sede del Parco Nazionale e dell'Area marina protetta Isola dell'Asinara.


L'Asinara è l'isola che costituisce l'esatta metà del territorio comunale di Porto Torres. E' un Parco Nazionale. Ha un'estensione di 50,90 km². E' la quinta isola italiana per estensione (escludendo Sicilia e Sardegna) e la terza sarda, dopo Sant'Antioco e San Pietro.
L’Asinara ha potuto conservarsi in gran parte integra grazie alle vicende storiche che ne hanno determinato l’isolamento. L’uomo fu presente durante il Neolitico (domus de janas di Campu Perdu) e nel Medioevo (monastero camaldolese di Sant’Andrea; Castellaccio a Punta Maestra Fornelli), ma vi si insediò stabilmente solo a partire dal 1600, con una comunità di pastori e pescatori. Quest'ultima fu allontanata nel 1885, quando venne istituito il Primario Lazzaretto del Regno d’Italia, cui si aggiunse la Colonia Penale Agricola. L’isola divenne durante la prima guerra mondiale campo di prigionia dei soldati austro-ungarici e, dagli anni ‘70 sino all’istituzione del Parco nazionale nel 1997, sede di uno dei principali carceri di massima sicurezza nazionali.
Di queste vicende rimangono significative testimonianze: il borgo costiero di Cala d’Oliva, dalle basse bianche architetture; il sito di Cala Reale, con l’antico lazzaretto che funse anche da residenza occasionale dei reali di Savoia; l’area di Fornelli, dove insiste l’ex carcere di massima sicurezza a doppia corte e con celle disposte sui lunghi corridoi.
L'isola è raggiungibile con un servizio di linea marittima da Porto Torres.

© Comune di Porto Torres

La spiaggia delle Acque Dolci si trova sul Lungomare di Porto Torres, a poche centinaia di metri dal litorale di Scogliolungo.
Prende il nome dalle piccole sorgenti d'acqua dolce presenti sul fondale marino antistante la spiaggia. Il mare, molto trasparente, ha un fondale basso e prevalentemente sabbioso. Ha una cromia che abbraccia i colori verde smeraldo, azzurro e turchese. I parcheggi sono gratuiti, così come le docce per i bagnanti.

© Comune di Porto Torres

La spiaggia dello Scogliolungo si trova nella via Mare, nel centro abitato di Porto Torres.
Il mare ha fondali bassi e questo aspetto rende la spiaggia particolarmente adatta per i bambini. L'acqua ha tonalità di azzurro e verde. La spiaggia è facilmente riconoscibile per la presenza di una scultura che raffigura un delfino, posata su una roccia in mezzo al mare. Lungo la strada ci sono numerosi parcheggi gratuiti. Sono gratuite anche le docce adiacenti alla spiaggia. Da diversi anni, durante l'estate, l'amministrazione comunale garantisce un servizio di balneazione per i disabili, con passerelle e sedie speciali per l'ingresso in acqua dei portatori di handicap.

© Comune di Porto Torres

La spiaggia di Balai si trova all'inizio della strada litoranea per Platamona, nei pressi della caratteristica chiesa a picco sul mare nota con il nome di Balai vicino.
E' la spiaggia più bella e più frequentata di Porto Torres. E' in una piccola caletta delimitata da una serie di insenature rocciose. L'acqua è cristallina. I parcheggi adiacenti alla spiaggia sono gratuiti, così come le docce a disposizione dei bagnanti.

© Comune di Porto Torres

Vai all'inizio della pagina